ENPLUS


 
 
 
 

La crescente domanda di pellet e l’elevato standard tecnologico raggiunto da stufe e caldaie a uso domestico, che permette di ottenere rendimenti elevati, hanno fatto crescere l’esigenza di disporre di pellet di elevata qualità e di poterne stabilire una precisa classificazione.

Pertanto, nel 2011 è stata pubblicata al norma europea che definisce le caratteristiche di qualità del pellet, la UNI EN 14961-2, in sostituzione alle norme nazionali esistenti. La norma introduce tre classi di qualità:
la A1, che corrisponde alla classe di qualità più elevata
la A2 e la B, destinata a grandi impianti di combustione per uso commerciale o industriale.

Sulla base della norma europea è stato creato il sistema di certificazione della qualità ENpluswww.enplus-pellets.eu - al fine di garantire che la qualità del pellet prodotto e commercializzato in Europa sia facilmente identificabile e costante.
Non si tratta di una semplice certificazione volontaria di prodotto, bensì di una certificazione di sistema, che esamina tutta la catena di custodia, dalla produzione-ricezione della materia prima, allo stoccaggio del combustibile, fino alla consegna al consumatore finale.
Le aziende certificate devono essere dotate di un sistema interno di gestione della qualità basato sulla EN ISO 9001 e la UNI EN 15234-2. Tracciabilità e trasparenza della filiera sono garantite da una rigorosa documentazione interna e dai numeri di identificazione assegnati a produttori e distributori certificati. Anche la sostenibilità della produzione e del trasporto, sempre più importante per il settore delle biomasse, è integrata nel processo di certificazione.

NOTA BENE : 
Elenco Produttori Pellet certificati  En Plus Clicca QUI 
Elenco Commerciali Pellet certificati En Plus Clicca QUI